Benvenuti nell'area di Babbel dedicata alla stampa

Visualizza la pagina in:

Comunicati stampa (RSS)
  • Babbel e Cambridge English lanciano un nuovo esame online per la certificazione della lingua inglese

    Milano / Berlin, – Babbel, l’app leader nell’apprendimento delle lingue, e Cambridge English, punto di riferimento a livello globale per la valutazione della conoscenza della lingua inglese, lanciano il Babbel English Test in collaborazione con Cambridge English. Questo sistema di valutazione linguistica online permette agli adulti che imparano l’inglese di attestare le proprie capacità di ascolto e di lettura, dal livello A1 (principiante) fino al livello B1 (intermedio) incluso. Chi sostiene il test otterrà una certificazione del risultato raggiunto, che potrà essere scaricata e utilizzata per dimostrare le proprie competenze linguistiche a potenziali datori di lavoro, per prepararsi in vista di un esame, per arricchire il proprio profilo professionale online o per l’autovalutazione. Il Babbel English Test è ora disponibile all’interno dei pacchetti Babbel per il lavoro al prezzo di 59 € e sarà disponibile singolarmente a partire da ottobre 2017 al prezzo di 39 €. ”L’apprendimento delle lingue online sta decisamente decollando,” ha detto Juliet Wilson, direttrice del dipartimento per le valutazioni linguistiche presso Cambridge English, “ma fino ad ora per gli studenti non è sempre stato facile capire se stessero davvero acquisendo le giuste competenze o dimostrare quale fosse il loro livello di inglese effettivo. Collaborando con Babbel, possiamo fornire a chi sta apprendendo una prova affidabile dei progressi fatti e una certificazione del risultato che dimostra ciò che si è imparato. Cambridge English esiste per aiutare le persone a imparare l’inglese e a dimostrare le loro competenze; abbiamo deciso di lavorare con Babbel perché siamo rimasti positivamente colpiti dall’energia e dalla dedizione che l’azienda dimostra nell’offrire un insegnamento linguistico di alta qualità.” “Avendo alle spalle 10 anni di esperienza nell’insegnamento delle lingue online, siamo pienamente consapevoli della necessità di offrire test di lingua flessibili e sempre accessibili. Il nostro obiettivo primario era, però, quello di assicurare la qualità e la validità dell’esame” ha commentato Thomas Holl, fondatore di Babbel e attualmente Chief Strategy Officer. ”Per questo siamo incredibilmente orgogliosi di lanciare il Babbel English Test insieme a Cambridge English, il nome più noto e prestigioso nell’ambito della valutazione delle conoscenze linguistiche. Insieme abbiamo creato il miglior test di inglese esistente sul mercato dell’apprendimento online.“ Il Babbel English Test è composto da circa 70 domande per sessione, studiate appositamente per testare diverse abilità di comprensione scritta e orale. Come anche nelle lezioni di Babbel, gli esercizi si rifanno a situazioni autentiche e tipiche della quotidianità. Includono, ad esempio, immagini di cartelloni e insegne, esercizi di ascolto con registrazioni di diversi accenti, trasmissioni radiofoniche e conversazioni. L’esame ha centinaia di potenziali variazioni, indipendentemente da quanto spesso venga sostenuto, e perciò sarà sempre diverso.

    Vai al comunicato stampa
  • Parlare la lingua locale è una priorità per gli italiani in vacanza

    Berlino / Milano, – Airbnb e Babbel, la app per parlare una nuova lingua fin dall’inizio, svelano dati esclusivi sull’importanza di imparare una nuova lingua per vivere il viaggio come una persona del luogo. Il sondaggio internazionale, con oltre 17.500 intervistati, ha rivelato come in tutti i paesi il comunicare con le persone del posto sia il motivo principale per imparare una nuova lingua. Gli italiani non fanno eccezione: il 69%, infatti, tra oltre 1600 partecipanti, sente di essersi persi qualcosa mentre era in viaggio per la mancanza di conoscenze della lingua locale. Tra le lacune più diffuse si trova al primo posto il non aver potuto interagire con altre persone (54%), al secondo l’impossibilità di ottenere informazioni rilevanti e sconosciute ai turisti (15%) o partecipare a eventi culturali nella lingua locale (10%).

    Vai al comunicato stampa
  • In giro per l'Europa con DriveNow e Babbel

    Berlino / Milano, – Se state organizzando un viaggio in Europa, per le vacanze estive, DriveNow, il car sharing nato dalla joint venture tra BMW Group e Sixt SE, e Babbel, l’app che insegna a parlare una nuova lingua nel minor tempo possibile, sono i compagni di viaggio ideali. Infatti, oltre ad offrire ai propri clienti servizi innovativi e di alta qualità, DriveNow e Babbel hanno individuato alcune abitudini e curiosità divertenti dei guidatori europei, per prepararci al meglio ai viaggi estivi… paese che vai, automobilista che trovi!

    Vai al comunicato stampa
  • Con FlixBus e Babbel, ad agosto le lingue si imparano in autobus

    Berlino / Milano, – Novità in arrivo per i passeggeri di FlixBus che ad agosto andranno in vacanza in autobus: per tutto il mese, chi utilizzerà il servizio di FlixBus per viaggiare in Italia e in Europa potrà seguire gratuitamente i corsi offerti da Babbel, l’app per l’apprendimento delle lingue straniere. Con l’iniziativa, attiva su numerose tratte nazionali e internazionali, FlixBus e Babbel intendono offrire a chi è diretto all’estero la possibilità di imparare qualche espressione utile prima di arrivare a destinazione, oppure di ottimizzare il tempo del viaggio approcciando una nuova lingua. L’iniziativa interesserà sia alcune delle tratte internazionali più gettonate nel periodo estivo, come la Roma-Francoforte, la Venezia-Parigi e la Torino-Zagabria, sia numerose linee nazionali: ad esempio, chi viaggia tra Roma e Napoli e tra Roma e Bologna, o chi si sposta tra Milano e Firenze e tra Milano e Genova, potrà usufruire del servizio su numerosi degli autobus impiegati sul collegamento, ma i corsi saranno a disposizione anche di chi partirà da città più piccole come La Spezia, Parma, Siena, Ancona, Caserta e Lecce (e tante altre). Fruire del servizio è molto semplice: basterà chiedere all’autista un codice da inserire sul sito o sull’app di Babbel dopo aver creato il proprio account. I corsi sono accessibili gratuitamente per una settimana, e si potrà scegliere fra tutte le 14 lingue disponibili. Oltre alle lingue più tradizionali, ci si potrà quindi mettere alla prova anche con qualcosa di più insolito, come lo svedese, il polacco, il turco o addirittura l’indonesiano, e seguire un corso dedicato per arricchire il proprio bagaglio culturale.

    Vai al comunicato stampa
  • La campagna congiunta di Babbel e Netflix vince due Leoni a Cannes

    Berlino / Milano, – Babbel la app per parlare una nuova lingua fin dall’inizio, è oggi un’esperienza vicina a un pubblico ancora più vasto. Collaborazioni con partner internazionali come Netflix, Airbnb e Tripadvisor hanno infatti allargato il target dell’azienda, con risultati sorprendenti: la campagna “Parla lo spagnolo come el Patrón”, frutto della cooperazione tra Babbel e Netflix, è stata premiata con due Leoni nell’edizione 2017 dei Cannes Lions.

    Vai al comunicato stampa
  • Sfrutta al massimo il potenziale del tuo prossimo viaggio con Babbel e TripAdvisor

    Berlin / Londra, – Babbel la app per parlare una nuova lingua fin dall’inizio, e TripAdvisor, il portale web di viaggi, uniscono le forze per ispirare i viaggiatori e prepararli al loro prossimo viaggio. Per questa campagna comune le due aziende hanno unito la loro esperienza creando un sito web interattivo basato sul tema della città e del viaggio. Il sito offre lezioni di lingua dedicate alle città più popolari del mondo nonché vincitrici del Travellers’ choice 2016 di TripAdvisor, il “sigillo” annuale di eccellenza dato dai viaggiatori alle migliori destinazioni: Roma, Londra, Parigi, New York, Barcellona, Amsterdam, Rio de Janeiro, San Pietroburgo, Istanbul e Ubud.

    Vai al comunicato stampa
  • Julie Hansen nominata CEO US di Babbel, l’azienda più innovativa nel campo dell’istruzione

    Milano / Berlin, – Babbel, è la app per imparare a parlare una nuova lingua nel minor tempo possibile. Puntuale per l’inizio del nuovo anno, l’azienda dà il benvenuto a Julie Hansen nel ruolo di Chief Executive Officer della sede US di Babbel (CEO US). Con effetto immediato, l’esperta dei media online ed ex COO e presidente di Business Insider guiderà la prossima fase di sviluppo nel mercato dell’apprendimento online negli Stati Uniti. Hansen prende il posto del cofondatore di Babbel Thomas Holl che torna, invece, alla sede principale di Babbel a Berlino in qualità di Chief Strategy Officer. Dal 2015 Holl ha dato un notevole contributo alla crescita di Babbel negli Stati Uniti, definendo il profilo aziendale fin da subito.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel presenta una campagna di brand in grande stile: “parla le lingue come hai sempre sognato”

    Milano / Berlin, – Babbel, a app per parlare le lingue fin da subito, dà il via ad una campagna di brand a tutto tondo caratterizzata dal claim “Parla le lingue come hai sempre sognato”. Lo scopo è quello di posizionare Babbel con chiarezza sul mercato globale mettendo in evidenza i punti di forza della app. Il messaggio: Babbel aiuta a parlare una nuova lingua nel minor tempo possibile e nel modo desiderato. Corsi sviluppati da esperti di didattica e lezioni basate su situazioni autentiche sono alla base del successo della app.

    Vai al comunicato stampa
  • Quando basta una app per imparare le lingue: uno studio della City University di New York conferma l’efficacia di Babbel

    Milano / Berlin, – Babbel, la app per parlare una nuova lingua fin dall’inizio, ha reso noti i risultati di uno studio indipendente condotto per appurare l’efficacia dei suoi corsi di spagnolo. Dei ricercatori specializzati della City University di New York (CUNY) e dell’Università della Carolina del Sud hanno valutato i progressi di 391 partecipanti, scelti secondo un campionamento casuale. Per valutare le conoscenze di spagnolo prima e dopo l’inizio dello studio, i ricercatori si sono avvalsi di WebCAPE, uno strumento di analisi delle competenze linguistiche largamente utilizzato sia nel mondo accademico che sul mercato privato. La scelta della lingua oggetto dello studio è stata dettata dalla necessità di applicare gli stessi criteri e parametri di studi già condotti in preecedenza per ottenere, così, risultati equiparabili.

    Vai al comunicato stampa
  • Nosotros los bandidos: Babbel lancia una lezione di spagnolo basata su Narcos

    New York, – Netflix, il network televisivo online leader nel mondo, e Babbel, la app che insegna ad esprimersi fin da subito in una nuova lingua, hanno unito le forze per presentare una lezione di spagnolo ispirata alla rinomata serie Narcos.

    Vai al comunicato stampa
  • Importante traguardo per la app di apprendimento linguistico: Babbel raggiunge il milione di abbonati e viene citata tra le 50 aziende più innovative

    Berlin, – Tutti possono imparare una lingua con Babbel. Dopo aver pubblicato il sondaggio internazionale sull’apprendimento delle lingue, ora l’azienda rivela per la prima volta numeri concreti di crescita.

    Vai al comunicato stampa
  • Come si imparano le lingue nel mondo? Sondaggio globale 2016 sull'apprendimento delle lingue straniere

    Berlin, – Come e perché si imparano le lingue straniere? Babbel, la app per imparare facilmente le lingue, ha condotto un sondaggio internazionale tra quasi 45.000 utenti per analizzare i trend in atto.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel sostiene le iniziative per i rifugiati con una campagna a tutto tondo

    Berlin, – Babbel aiuta con la sua app a scoprire le lingue straniere e ad impararle in modo autonomo. Data la situazione attuale dei rifugiati, l’azienda si sente in dovere di dare un contributo dato che la varietà e la multiculturalità fanno parte dei valori chiave di Babbel. Per aiutare i rifugiati in modo competente e duraturo, Babbel ha stretto delle alleanze: in collaborazione con il senato di Berlino, l’organizzazione di servizi sociali di Berlino Mitte AWO, l’Università Open Higher Education Kyron e la fondazione Hoffnungsträger sono stati donati corsi di tedesco per il valore di un milione di Euro a diversi progetti per i rifugiati. Tali progetti coprono diversi ambiti che vanno dalla prima registrazione fino alle università online.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel, la app di apprendimento delle lingue, si assicura 22 milioni di dollari

    Berlin, – Babbel, la app leader per l’apprendimento delle lingue, rende oggi noto di aver chiuso con successo un round di finanziamenti da 22 milioni di dollari che andranno ad incrementare la crescita dell’azienda. Il round è guidato dal nuovo investitore Scottish Equity Partners (SEP). SEP si affianca ai precedenti investitori quali Reed Elsevier Ventures, Nokia Growth Partners (NGP) e VC Fonds Technologie Berlin gestita da IBB Bet.

    Vai al comunicato stampa
  • La meta dei sogni per gli italiani? New York. E per tutti gli altri: Roma!

    Berlin, – Dove vorrebbero andare gli italiani in vacanza? Babbel, la app di apprendimento delle lingue, lo ha chiesto in un sondaggio internazionale. La risposta? In America, a New York! Il sogno americano degli italiani sembra riflettersi anche nei loro sogni di vacanza.

    Vai al comunicato stampa
  • Qual è la lingua dell'amore? Il successo dell'italiano all'estero

    Berlin, – I fattori che ci fanno innamorare sono moltissimi e imprevedibili: a volte è un dettaglio, come il colore degli occhi o delle mani affusolate o il modo di muoversi dell’altro. A volte può essere semplicemente il suono di un accento particolare, che ci fa sognare paesi lontani e nuove avventure. Babbel, la app che rende più semplice l’apprendimento delle lingue, ha voluto scoprire con un sondaggio internazionale1, quali accenti e quali lingue siano considerati i più sexy. Ne è uscito un interessante quadro del successo dell’accento italiano al di fuori dei confini nazionali.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel apre la prima sede negli Stati Uniti sotto la direzione di uno dei fondatori

    Berlin, – Babbel, l’app leader di mercato per imparare le lingue, continua la propria espansione con l’apertura di una nuova sede negli Stati Uniti. Il cofondatore e direttore generale Thomas Holl, in qualità di presidente di Babbel Inc., dirigerà le attività a New York.

    Vai al comunicato stampa
  • I buoni propositi per il 2015: oltre a imparare una nuova lingua, gli italiani vogliono perdere peso e fare più sport!

    Berlin, – Babbel, l’app per imparare le lingue giudicata da Apple come una delle migliori del 2014, registra ogni anno un record d’iscrizioni a gennaio. La motivazione è semplice: l’apprendimento di nuove lingue, qualsiasi sia il Paese di provenienza, svetta tra i primi posti della lista dei buoni propositi per l’anno nuovo. Babbel ha perciò colto l’occasione e ha intervistato quasi 10.000 utenti – in Europa e negli Stati Uniti – chiedendo loro di svelare i buoni propositi per il 2015.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel dà il benvenuto alla sua 14ma lingua, il russo

    Berlin, – Con il nuovo corso di russo, Babbel, il sistema online per imparare le lingue, offre per la prima volta una lingua che non utilizza l’alfabeto latino. Le lettere cirilliche costituiscono spesso l’ostacolo principale all’apprendimento della lingua russa. Babbel ha risolto questa difficoltà con l’aiuto di una tabella di traslitterazione, introducendo in maniera tematica l’intero alfabeto cirillico nel nuovo corso di russo per principianti. I dialoghi basati su situazioni della vita quotidiana, con le frasi per salutarsi o per ordinare al ristorante, offrono all’utente conoscenze di base della lingua russa da poter utilizzare immediatamente.

    Vai al comunicato stampa
  • Nuovo responsabile per la crescita internazionale a Babbel

    Berlin, – Babbel dà il benvenuto ad Alexis Hue come responsabile per la crescita internazionale. Hue, specializzato in Management strategico ed esperto del settore, mette a disposizione dell’azienda tutto il suo impegno e la sua passione. Il nuovo responsabile, nato in Francia, impiegherà le sue competenze con l’obiettivo di posizionare Babbel nel mercato mondiale ed attuarne la crescita globale. Nel suo nuovo ruolo Alexis Hue risponderà direttamente alla dirigenza.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel chiude un secondo round di investimenti per 10 milioni di dollari

    Berlin, – Babbel, il metodo online per l’apprendimento delle lingue, rende oggi noto di aver chiuso un nuovo round di finanziamenti. Il round è guidato da Reed Elsevier Ventures. Ulteriori investitori sono la Nokia Growth Partners insieme ai già attuali IBB Beteiligungsgesellschaft e Kizoo. L’investimento verrà utilizzato per accelerare l‘espansione a livello internazionale e per migliorare l’adattamento a tutte le pertinenti piattaforme online e mobili.

    Vai al comunicato stampa
  • Babbel.com lancia undici app per Windows Phone 8 per lo studio delle lingue

    Berlin, – In occasione del conferimento del premio “Innovate 4 Society Award” da parte di Microsoft al CeBIT, fiera annuale per l’industria digitale tenutasi a Hannover, babbel.com presenta le sue nuove app per lo studio delle lingue su Windows Phone 8. Gli utenti di smartphone Windows Phone 8 possono ora scaricare gratuitamente le nuove app, classificate all’interno della categoria “Formazione” su Windows Phone Store, e darsi così la possibilità di imparare ben undici lingue. Le app per tablet e pc con sistema operativo Windows 8, introdotte lo scorso ottobre, sono già le app di maggior successo all’interno della categoria “Formazione” sul Windows Store tedesco.

    Vai al comunicato stampa
  • Tedesco al lavoro? babbel.com ti mette in forma per il lavoro con i nuovi corsi di lingua tedesca

    Berlin, – Con i nuovi corsi di “Tedesco per il lavoro” di babbel.com sia professionisti che coloro che si affacciano ora sul mondo del lavoro potranno prepararsi alle situazioni più importanti legate al mondo lavorativo, dal colloquio di lavoro alla quotidianità in ufficio. Secondo un sondaggio interno, più di un terzo degli utenti di Babbel studia tedesco sulla base di motivazioni legate al lavoro.

    Vai al comunicato stampa