Babbel, la app di apprendimento delle lingue, si assicura 22 milioni di dollari

  • Il leader mondiale di mercato per l'apprendimento online delle lingue completa il terzo round di investimenti e si aggiudica SEP come nuovo investitore.

Babbel, la app leader per l’apprendimento delle lingue, rende oggi noto di aver chiuso con successo un round di finanziamenti da 22 milioni di dollari che andranno ad incrementare la crescita dell’azienda. Il round è guidato dal nuovo investitore Scottish Equity Partners (SEP). SEP si affianca ai precedenti investitori quali Reed Elsevier Ventures, Nokia Growth Partners (NGP) e VC Fonds Technologie Berlin gestita da IBB Bet.

L’investimento aggiunge un fortissimo impulso alla già enorme crescita dell’azienda, assicurando l’ulteriore sviluppo di questo prodotto all’avanguardia. In attivo già dal 2011, Babbel ha raggiunto al momento i 120.000 download al giorno. La app registra i maggiori incassi nell’ambito dell’apprendimento delle lingue online sia nell’iOS App Store che nel Google Play Store e funziona con un modello di business basato sugli abbonamenti.

“Ci rallegriamo molto di avere a bordo due nuovi investitori internazionali di alto livello. Questo round di investimenti apre ad un gran numero di opportunità senza limitare le nostre opzioni strategiche. Anche la rinnovata partecipazione dei già attuali investitori IBB Beteiligungsgesellschaft e KIZOO mi lusinga.” dice Markus Witte, direttore generale di Lesson Nine GmbH.

L’attenzione di Babbel è focalizzata sull’utente che vuole imparare al di fuori degli schemi dell’istruzione convenzionale. La recente realizzazione della app per Apple Watch dimostra come Babbel abbia una chiara visione del futuro apprendimento delle lingue.

“Babbel sta definendo un nuovo mercato e rivoluzionando il modo in cui si imparano le lingue”, afferma Markus Witte, fondatore e CEO di Babbel. “Con SEP ci siamo assicurati un importante partner che condivide la nostra visione di rendere l’apprendimento delle lingue semplice e divertente per tutti. Questo investimento ci permette di sfruttare appieno il cambiamento che sta avvenendo nel mercato verso l’apprendimento individuale.”

Stuart Paterson, partner da SEP e ora membro del consiglio di amministrazione di Babbel aggiunge: “Babbel segna il passo per l’apprendimento online delle lingue e la sua impronta internazionale ne è la prova. Riconosciamo un potenziale enorme in questo mercato e siamo lieti di poter contribuire alla sua espansione in America.”

Babbel aiuta a scoprire nuove lingue e incentiva a continuare ad imparare: gli abbonati utilizzano infatti la app in media per più di un anno. Per aiutare gli utenti a raggiungere velocemente un buon livello di conversazione, la ditta impiega un team di professionisti del settore come linguisti, autori e specialisti di didattica che creano corsi per ogni combinazione di lingue: al momento sono disponibili 14 lingue di apprendimento e 7 lingue di visualizzazione. Babbel è disponibile per computer, smartphone e tablet e ora anche per Apple Watch.


Informazioni su Scottish Equity partners (SEP)

SEP è un investitore di capitale di rischio nel settore della tecnologia a forte crescita. Operando dagli uffici di Londra, Glasgow ed Edimburgo, SEP investe fino a 20 milioni di sterline in ditte ad elevato potenziale di sviluppo che dimostrano una forte attenzione nel settore informatico, energetico e della sanità. Tra i più importanti investimenti sono presenti Skyscanner, Mister Spex, MATCHESFASHION.COM e Zuto.

Per ulteriori informazioni visitare www.sep.co.uk.

Informazioni su Babbel

Nell’apprendimento di una nuova lingua niente è più gratificante che poterla usare fin dall’inizio. Per questo Babbel, la app per l’apprendimento delle lingue straniere, vi aiuta a parlare fin dall’inizio. E il metodo funziona: il 73% degli utenti intervistati si sente capace di avere una semplice conversazione dopo meno di 5 ore di apprendimento con Babbel.

Con la app di Babbel, accessibile su web tramite computer, su dispositivi mobili iOS e Android, si possono imparare 14 lingue a partire da 7 diverse lingue di visualizzazione. Le lezioni sono ben integrabili nella vita quotidiana, grazie alla loro lunghezza ideale e alla suddivisione in temi utili, come ad esempio il presentarsi, ordinare al ristorante o preparare un viaggio. Il metodo di Babbel aiuta a restare focalizzati per raggiungere i propri obiettivi: per questo gli utenti utilizzano la app in media per più di un anno. I contenuti sono sviluppati in modo specifico per ciascuna lingua e per ogni livello di difficoltà da un team di professionisti del settore come linguisti, autori e specialisti di didattica.

Babbel è stata fondata nel 2007 da Markus Witte (Chief Executive Officer) e Thomas Holl (Chief Strategy Officer). Attualmente l’azienda impiega un team di oltre 600 collaboratori, nelle sedi di Berlino e New York, provenienti da 50 nazioni diverse. Babbel offre un modello di abbonamento trasparente e libero da pubblicità, il cui obiettivo è far parlare i propri utenti in un’altra lingua il prima possibile. L’azienda ha recentemente superato il milione di abbonamenti attivi ed è stata nominata nel 2016 la più innovativa nel campo dell’istruzione dalla rivista americana Fast Company.

Ulteriori informazioni sono disponibili al sito Babbel.com

Downloads