+B

Babbel festeggia 10 milioni di abbonamenti venduti

  • La app di apprendimento delle lingue con più incassi ha registrato una crescita a tre cifre durante il COVID-19

  • A partire da marzo 2020, le attività di apprendimento nella app sono raddoppiate

  • I contenuti creati da esperti e la ricerca sull’efficacia sono premiati con la fiducia

Babbel, la app che porta le tue abilità linguistiche ad un livello superior, festeggia il grande trionfo di 10 milioni di abbonamenti venduti. Il raggiungimento di questa cifra senza precedenti è stato velocizzato dal lockdown, un periodo durante il quale le persone di tutto il mondo hanno mostrato un crescente interesse verso l’apprendimento online. L’Italia in particolare è stato uno dei mercati più attivi: il 25,2% dei codici gratuiti messi a disposizione degli studenti di tutto il mondo durante la pandemia è stato riscattato da studenti italiani, con un aumento dei download durante il lockdown pari al 307%. Sempre durante la pandemia, la media delle lezioni completate giornalmente in Italia è aumentata del 183% e il 66% degli utenti dichiarava di studiare per aumentare le proprie opportunità lavorative. Babbel, che da tempo ha un modello di abbonamento premium, ha già registrato nel 2018 un fatturato di 130 milioni di USD considerando sia gli acquisti in app store che quelli diretti. In particolare, la crescita del mercato italiano tra l’aprile del 2020 e l’aprile del 2019 è stata dell’80%. L’azienda vede i suoi studenti, nuovi e vecchi, essere più attivi: il numero di lezioni completate è raddoppiato da marzo 2020. Poiché la crescita rimane forte, Babbel prevede per il mercato dell’apprendimento online un’opportunità di crescita duratura.

10 milioni di abbonamenti venduti sono una vera e propria conquista che dimostra le enormi opportunità dell’apprendimento online”, afferma Arne Schepker, CEO di Babbel. “Anche se avremmo desiderato circostanze migliori di una pandemia, personalmente credo che il nostro settore abbia fatto un salto di qualità in termini di approvazione e di fiducia, destinato a maturare ancora. Il fatto che le persone investano nell’apprendimento delle lingue per poter comunicare con gli altri, anche quando i viaggi e le relazioni interpersonali sono in crisi, mi dà fiducia nell’umanità”.

Nonostante l’intero mercato del self-improvement abbia già guadagnato un enorme successo durante la pandemia, i dati di Babbel mostrano che la maggior parte delle persone si è rivolta soprattutto a servizi noti e riconosciuti. Negli ultimi anni la compagnia berlinese ha investito molto nella ricerca per garantire corsi efficaci che rispecchino le esigenze formative richieste dal mercato e oggi i risultati danno i loro frutti. In media gli utenti di Babbel rimangono con la app per più di 18 mesi e spesso riprendono il loro viaggio di apprendimento linguistico in un momento avanzato della loro vita, con una media di 1,5 abbonamenti per ogni utente Babbel.

Dopo tutto, gli studenti non si focalizzano solo sul prezzo di un abbonamento mensile. Per loro è più importante sapere che il loro tempo e i loro sacrifici sono investiti in modo proficuo. Babbel è molto efficace e di grande utilità, consente alle persone di comunicare in una nuova lingua e questo permette loro di dare una svolta alla loro vita, che si voglia migliorare la propria carriera o fare nuove amicizie. I nostri studenti lo apprezzano”, aggiunge Schepker.

Babbel ha recentemente lanciato 10 diverse serie di podcast ideate da esperti della didattica e integrate all’interno dell’app. Gli utenti hanno ora la possibilità di continuare ad imparare anche mentre fanno esercizio fisico, cucinano o viaggiano. Nel 2020 i podcast premiati hanno già visto oltre 1 milione di download.

Informazioni su Babbel

Nell’apprendimento di una nuova lingua niente è più gratificante che poterla usare fin dall’inizio. Per questo Babbel, la app per l’apprendimento delle lingue straniere, vi aiuta a parlare fin dall’inizio. E il metodo funziona: il 73% degli utenti intervistati si sente capace di avere una semplice conversazione dopo meno di 5 ore di apprendimento con Babbel.

Con la app di Babbel, accessibile su web tramite computer, su dispositivi mobili iOS e Android, si possono imparare 14 lingue a partire da 8 diverse lingue di visualizzazione. Le lezioni sono ben integrabili nella vita quotidiana, grazie alla loro lunghezza ideale e alla suddivisione in temi utili, come ad esempio il presentarsi, ordinare al ristorante o preparare un viaggio. Il metodo di Babbel aiuta a restare focalizzati per raggiungere i propri obiettivi: per questo gli utenti utilizzano la app in media per più di un anno. I contenuti sono sviluppati in modo specifico per ciascuna lingua e per ogni livello di difficoltà da un team di professionisti del settore come linguisti, autori e specialisti di didattica.

Babbel è stata fondata nel 2007. Attualmente l’azienda impiega un team di 750 collaboratori, nelle sedi di Berlino e New York, provenienti da 50 nazioni diverse. Babbel offre un modello di abbonamento trasparente e libero da pubblicità, il cui obiettivo è far parlare i propri utenti in un’altra lingua il prima possibile. L’azienda ha recentemente superato il milione di abbonamenti attivi ed è stata nominata nel 2016 la più innovativa nel campo dell’istruzione dalla rivista americana Fast Company.

Ulteriori informazioni sono disponibili al sito Babbel.com